Obesi non si adattano alle variazioni del bagno in aereo Vita e perde 133 kg

Dopo aver avuto problemi di lavoro, faticando a viaggiare e ad entrare nel bagno di un aereo a causa del suo peso in eccesso, il 56enne Middlesex County, Tony Orrel, si unì alla moglie Debbie Orrel, anch’essa 56, in uno sforzo congiunto per cambiare la vita. Poi, con l’aiuto di un club per la perdita di peso, è riuscito a perdere circa 133 kg e lei circa 50 kg.

A quel tempo l’uomo pesava più di 241 kg e Debbie aveva più di 114 kg. Durante questo periodo, Tony è stato costretto a comprare vestiti speciali a causa delle sue dimensioni e aveva paura di sedersi nelle solite sedie.

I problemi di sovrappeso sono iniziati nei primi anni di vita del britannico, influenzati dal lavoro di sua madre in una fabbrica di biscotti. “Portava sempre pacchi di biscotti a casa. Ero il ragazzo grasso a scuola, ero sempre grasso “, ha detto.

Tuttavia, era nell’età adulta quando il britannico andò a lavorare a tempo pieno in una banca, che il suo peso aumentò notevolmente, dal momento che non aveva il tempo a disposizione per cucinare i suoi pasti.

Come risultato, Tony ha abusato del cibo ordinato dalla strada: “Non avevamo tempo per fare acquisti, quindi i menu di consegna per il cibo cinese e indiano erano sempre sul tavolo della cucina”, ha detto dell’abitudine.

Le abitudini malsane della vita di Tony sono continuate negli anni fino a quando nel 2003 le sue dimensioni hanno compromesso la continuità della sua vita professionale.

E non era solo il suo lavoro a risentire del sovrappeso. Il problema cominciò anche a disturbare i piani con sua moglie Debbie. Nel 2006, quando festeggiarono il loro 25 ° anniversario di matrimonio, la coppia progettò di recarsi in Florida negli Stati Uniti.

Tuttavia, la pianificazione non ha funzionato, poiché un mese prima della data in cui avrebbero dovuto viaggiare, Tony ha sofferto di ulcere alle gambe. Erano così dolorosi che l’uomo doveva essere ricoverato in ospedale.

“Tony ha fatto tante scuse. Sapevo che si sentiva in colpa, ma non mi importava. Volevo solo che fosse a posto. Abbiamo finito per festeggiare con una grande festa “, ha detto Debbie dell’incidente.

La moglie di Tony ha anche rivelato che nei viaggi precedenti il ​​marito ha avuto alcune difficoltà sull’aereo, a causa dei chili in più. Ha spiegato che non ha lasciato il posto per nessuna ragione: “Aveva molta paura che non si adattasse di nuovo. Non è andato in bagno perché il bagno su un aereo è troppo piccolo. ”

Ha anche rivelato che i due avevano già provato a perdere peso prima, ma non appena hanno visto alcuni chili andare via, hanno premiato il consumo di cioccolato.

Debbie ha anche riferito che la situazione ha raggiunto un punto in cui la vita sociale della coppia è stata compromessa dal fatto che l’aspetto che la gente ha dato a Tony lo ha fatto arrabbiare. C’era anche la paura che sentiva di non essere in grado di adattarsi da qualche parte.

“Non si sedeva sui mobili nel giardino dei nostri amici perché poteva romperli. Era paralizzato nel pensare di rompere le cose degli altri. Non potevamo andare nei caffè perché non si adattava alle sedie con le braccia. Non siamo andati al cinema se i posti non erano abbastanza ampi. Tony era troppo spaventato per rimanere bloccato “, disse la donna.

Ma la cosa peggiore era che il sovrappeso stava già danneggiando la salute del britannico e non solo a causa del problema alle gambe che gli impediva di viaggiare. Come gli aveva detto Debbie, aveva sviluppato il diabete di tipo 2 e aveva un cocktail di farmaci con 15 diverse pillole oltre a un’iniezione al giorno.

Preoccupata, la donna ha cercato di sostenere suo marito, ma non poteva controllare tutto ciò che mangiava. “Sapevo che Tony sarebbe potuto morire se non avessimo fatto qualcosa, ma non è stato detto che entrasse”, ha ammesso.

Fu quando Debbie lasciò il lavoro dello chef che, anche se la fece rimanere tutta la giornata in fretta, le permise di nutrirsi adeguatamente, e accumulò qualche chilo in più mentre la storia cominciava a cambiare. “Non appena sono riuscito a lavorare seduto in un ufficio tutto il giorno, mangiando torte portate dalla gente, i miei vestiti hanno iniziato a diventare più rigidi”, ha detto.

Da quel momento in poi il problema fu con entrambi. Quindi, dopo aver visitato la sorella di Tony, Anna, che stava avendo una dieta di successo con un club per la perdita di peso, la coppia ha deciso di provare lo stesso metodo nell’aprile 2012.

Oltre a cambiare il cibo con qualcosa di più sano, Tony ha anche iniziato a prendere lezioni di zumba. Oggi, tre anni dopo, pesa circa 108 kg.

Tony e Debbie in questi giorni

“Ho l’uomo che ho sposato indietro. Lui è così sicuro. È una persona completamente diversa da quella che ho visto negli ultimi 10 anni “, Debbie si sciolse.

Così, dopo aver seguito da vicino la conquista del marito, Debbie decise di iscriversi anche alle classi di zumba. Ma poiché non riusciva a tenere il passo del marito, finì per lasciare la scuola a gennaio 2013.

Tuttavia, ciò non vuol dire che anche lei non abbia avuto successo: Debbie ha seguito le linee guida del club per la perdita di peso e nel giugno 2013 ha raggiunto il suo obiettivo, che è stato di raggiungere circa 64 kg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *